Il Tour visto dal divano. Giorno 2.

se avevo sempre pensato, e continuo a pensarlo, che questo tour fosse pericolosamente privo di km a cronometro necessari per creare il giusto casino (i giusti distacchi) prima delle montagne, una giornata del genere mi riconcilia abbastanza con un percorso del genere.

100 km di follia contro il vento, contro la pioggia, contro la nebbia, contro paolini&pozzato&cancellara (che quando sale sul palco soffre della stessa amnesia del suo sodale a wevelgem) che buttano le necessarie molotov in mezzo a un gruppo che rischiava di restare imballato a lungo, troppo lungo. ce li si poteva aspettare, ma non era scontato che andasse così, troppo spesso le attese vengono deluse. pure la vittoria del “no” in Grecia era attendibile e auspicabile, ma fino all’ultimo.. Continua a leggere

Annunci